Home » Tutti gli articoli » iPhone si scarica subito? Ecco come ottimizzare la batteria!

iPhone si scarica subito? Ecco come ottimizzare la batteria!

iphone si scarica subito

Ho letto e sentito molto sul tema della durata della batteria dell’iPhone, su come ottimizzarla e renderla più longeva possibile. Effettivamente questo tema è centrale per molti utenti e clienti con i quali sono entrato in contatto. Molti sostengono che il loro iPhone si scarica subito o improvvisamente. Altri notano dei cali drastici della tenuta a seguito del download di nuove app o di aggiornamenti. A volte basta qualche piccolo, ma essenziale accorgimento. Per questo ho deciso di condividere ciò che faccio io, per me e per chi mi chiede aiuto, per ottimizzare l’utilizzo della batteria dell’iPhone, diminuendone i consumi e di conseguenza rallentandone l’usura.

Tutto si basa sul fatto che iPhone ha una quantità di funzioni estremamente vasta. Lo scopo di coprire le esigenze di tutti gli utenti, ognuno con il suo modo unico di intendere e utilizzare uno smartphone. Questo significa che ognuno di noi utilizza una piccola fetta delle enormi potenzialità del proprio dispositivo, esperti inclusi. Ma significa anche che sul nostro iPhone potrebbero esserci funzioni che non ci servono e che potremmo disattivare per migliorare il consumo di energia.

Il metodo migliore quindi per ottimizzare l’utilizzo della tua batteria è agire sui consumi. Lavorando principalmente su due funzioni che possono causare inutili perdite di energia, ovvero i servizi di localizzazione e l’opzione aggiorna app in background, potrai aumentare la durata della batteria del tuo iPhone.

Cominciamo subito!

Servizi di Localizzazione

I servizi di localizzazione permettono alle app di accedere al GPS del tuo iPhone, una delle componenti che richiede più energia in assoluto all’interno di iPhone. Per questo va limitata all’essenziale.

Per fare questo vai su: Impostazioni > Privacy > Localizzazione. Qui dovrai chiederti per quali delle app elencate è necessario per il tuo utilizzo l’accesso al GPS per permettere all’app di conoscere la tua posizione. Quando la risposta è “no” disattiva la localizzazione. Quando la risposta invece è “si” dovrai farti una domanda in più, ovvero: “per questa applicazione mi serve essere localizzato sempre o solo quando uso l’app?”. Se la risposta è “sempre” autorizzi l’app ad accedere ai servizi di localizzazione in qualsiasi momento con un’impennata costante dei consumi. Se ti serve solo quando usi l’app avrai sicuramente dei picchi di consumo, ma circoscritti ai momenti in cui utilizzi quell’applicazione specifica.

Come ti aiuta il tuo iPhone?

iPhone ti avvisa che stai usando i servizi di localizzazione con una freccia, simile a un puntatore, che compare accanto all’icona della batteria. Grazie a questo avviso, se la freccia compare quando non te l’aspetti, puoi accorgerti se le tue impostazioni di localizzazione sono da rivedere.

Aggiorna app in background

Aggiorna app in background è una funzione che permette alle applicazioni aperte di aggiornare il proprio status anche quando non sono in uso.

Facciamo subito un esempio: ipotizza di camminare usando l’applicazione Mappe per raggiungere la tua destinazione, quindi hai la navigazione attiva con l’applicazione che ti indica il punto in cui sei e il percorso da seguire. Decidi di aprire un’altra applicazione (senza interrompere la navigazione) che utilizzi per cinque minuti, sempre camminando. Quando torni a Mappe, se la funzione di Aggiorna app in background è attiva, vedrai che la navigazione rileverà la tua posizione esattamente nel punto in cui sei. Questo accade perché l’applicazione ha aggiornato la tua posizione durante tutti i 5 minuti di utilizzo dell’altra app. Se invece la funzione Aggiorna app in background è disattivata, Mappe mostrerà la tua posizione nel punto in cui hai tolto Mappe dalla schermata principale per aprire l’altra app, ovvero a 5 minuti prima. Basteranno pochi istanti per aggiornarsi e mostrare quindi la posizione attuale.

A cosa serve la funzione Aggiorna App in Background?

Aggiorna app in background ti permette di passare da un’app a un’altra in maniera più fluida, ma allo stesso tempo può consumare molta batteria e quindi ti suggerisco di attivarla solo per le applicazioni per le quali può darti un valore aggiunto. Vediamo insieme come fare!

Come modificare le impostazioni di Aggiorna App in Background

Vai in: Impostazioni > Generali > Aggiorna app in background. Ti salterà subito all’occhio la lista delle tue app nella quale potrai scegliere su quali abilitare o disabilitare questa funzione. La voce in alto, al di sopra della lista, ti permette invece di disattivare questa funzione per tutte le applicazioni, quindi quando scaricherai una nuova app non dovrai andare a verificare se la funzione è attiva o meno, perché non lo sarà di sicuro. Oppure puoi consentire alle app autorizzate di aggiornarsi in background solo sotto rete Wi-Fi, scelta che consiglio se hai una tariffa dati limitata o a consumo. In alternativa puoi abilitarla anche con i dati cellulare.

La calibrazione di questa funzione può fare veramente la differenza, soprattutto per tutti coloro che sono abituati a passare da un’app a un’altra senza chiudere le mai (o quasi).

Monitoraggio Batteria

Se improvvisamente la batteria del tuo iPhone si scarica velocemente uno strumento molto utile per monitorare i consumi del tuo iPhone lo puoi trovare su: Impostazioni > Batteria per conoscere l’andamento della tua batteria nelle ultime 24 ore e negli ultimi 10 giorni. Inoltre scorrendo verso il basso potrai scoprire quali app consumano di più. Queste informazioni, che a un primo sguardo possono sembrare poco intuitive, in realtà sono in grado di indicarci puntualmente e chiaramente quali sono le app colpevoli di un eccessivo consumo di una batteria perfettamente funzionante.

Per approfondimenti visita la pagina del supporto Apple – Batteria e prestazioni di iPhone.

Contatami per una consulenza sulla batteria del tuo iPhone!